04 ago 2017

#Libertà messa a rischio dal #politicamente #corretto

Da tempo Laura Boldrini, che indossa il velo quando va dai suoi amici islamisti, vuole imporre la sua visione del mondo, a dire il vero ristretta e confusa,  contro il libero pensiero di noi, poveri italiani, messi alle strette economiche e sociali.
Un tempo la avremmo chiamata fascista e di fatto il pensiero è  quello, ma ormai i censori, che passano attraverso giudici consenzienti e avvocati ben pagati, ogni parola potrebbe  essere usata contro di te.
Ecco così  una proposta di legge, lei non è  al governo e quindi non dovrebbe proporre certe cose, per censurare..l'odio, ovvero le critiche contro il governo, conte gli islamisti e contro i costumi dei pederasti.
Costoro non si possono criticare, quindi Dante e la sua Divina Commedia dovrà  essere tagliata, ridotta, in parte cancellata.
Tanti capolavori della cultura nazionale e internazionale, la stessa Bibbia,  dovranno essere censurati.
Sì,  neppure Hitler osò  tanto, ma la Boldrini può.