31 ago 2017

Immigrazione e violenza, la casta ha paura e vuole la ius soli

Perché cercare voti tra gli immigrati, dando a tutti, o quasi, la cittadinaza?

Perché ormai il PD è alla frutta e cerca salvezza con questa iniziativa, che lo condannerà, se passerà: la maggioranza degli immigrati non conosce il voto e il suo valore, poi si sentono stranieri, anche con la cittadinanza.

Quindi in pochi andrebbero a votare, la maggioranza degli italiani si sposterebbe su altre posizioni e la ius soli verrebbe abrogata nella prossima legislatura sicuramente.

E’ un suicidio politico, ma quando non si ha la chiarezza della situazione tutto diventa possibile, ci si attacca anche a tutto, finendo a fondo prima del tempo ….giusto e sperato.

Pd e carriera con i sindacati…sicura

La forza sul territorio del Partito Democratico sta anche nel rapporto che ha con i sindacati, con le varie sedi, detti circoli ormai, che servono a diffondere… spesso favori.

Il legale e l'illegale passano attraverso questa situazione che ingessa il Paese, non solo con il Pd, ma anche con esso.

E' il vizio italiano di raccomandarsi a tutto e a tutti, alla Chiesa, nella parrochia, un tempo dai fascisti e dai comunisti, dai socialisti.

Dove c'era un potere eccoli lì, a cercare favori, uccidendo il merito.

Violenze in periferia, ospitiamo tutti e a pagare saranno i più deboli

La violenza cresce ed è sempre più mostruosa: la tolleranza ha un limite e a pagare, questo buonismo tanto cretino quanto criminale, se ne frega degli ultimi e indifesi, …ovviamente senza scorta armata pagata da noi, compreso da loro, dalle loro tasse.

La rabbia cresce e viene voglia di mandare a fan culo tutti coloro che…parlano, con tono snob e con sufficienza,  sino ad assomigliare a certi personaggi del passato, comici e patetici.

Chiedere e pretendere sicurezza è un dovere morale, invece l’accoglienza, frase ipocrita che nasconde sempre interessi inconfessabili, facciamolo a Sud del mediterraneo, magari con i nostri soldi, per esempio.

Io faccio così, mentre gli ospitali guadagnano da questa situazione che ci sta portando all’inferno in terra.

Censura in rete per proteggere le caste mondiali

Il gioco è evidente: Google e Facebook non vogliono….assolutamente creare fastidi a chi comanda su questo pianeta, chiunque egli sia.

Tiranni criminali, teocratici feroci, idioti e pazzi al potere, ridicoli burocrati e tutti gli altri, possono dormire sonni tranquilli, perché loro sono interessati solo ai loro affari e alla libertà dei popoli no, nel modo più assoluto.

Ecco a voi una censura, velata, ma non troppo, contro i rompi scatole, dal violento, al blasfemo, ma anche a chi critica i vari poteri costituiti del mondo.

Gli affari sono affari, si sa.

Politica Italiana, la guerra intestina nella sinistra

C’è una sinistra…. tradizionale e anacronistica e una legata agli interessi economici del momento, o del futuro e agisce di conseguenza: la prima è in caduta libera, nei consensi e la seconda si sta muovere bene ed è attenta all’opinione pubblica.

La vittoria sarà certamente di quella sinistra …moderna ed opportunista, che però di sinistra non avrà più nulla.

Lavoro, aumentano i posti, non il reddito

Il governo attuale, in questo caso  giustamente, punta alla crescita degli occupati, ma il modo utilizzato è il peggiore, ovvero ridurre sia il costo del lavoro e sia la sicurezza e le condizioni lavorative, per esempio per la salute sul posto di lavoro.

Quindi il lavoro inizia ad esserci, ma non è quello di… qualità, sia per i salari, che per la specializzazione.

Inoltre la presenza di molti extracomunitari dimostra che si gioca sulla scarsa qualità, di gente non preparata e spesso analfabeta: anche per questo motivo che tanti laureati se ne vanno all’estero.

Pensioni ai giovani, la presa per il culo storica

Dare 650 euro ai giovani di  pensione per ottenere il voto dei più fessi pare una presa per il sedere terrificante: infatti i nostri pennivendoli, in accordo con il ministro del lavoro, non ricordano che la pensione sarà in futuro, tra 30 anni se non 40.

Potrebbe capitare di tutto nel frattempo e certamente l’infrazione, anche se minima, come quella attuale, renderebbe appunto questi 650 euro una somma irrisoria.

I nostri politicanti lo sanno e poi sanno pure che potrebbero esserci, anzi ci saranno, tante altre leggi.

Non ha senso legiferare oggi per il futuro, quando questo è così lontano, tutto può cambiare.

Fascismo in arrivo? Mi va di migrare.

Io temo molto il loro ritorno, perché amo troppo la mia libertà, ma non vedo il sereno all’orizzonte, solo nubi da tempesta.

Basterebbe mutar politica, ma servirebbero politici….intelligenti al potere, che da decenni pure loro non si vedono.

Quindi coloro che metteranno ordine e disciplina, rispetto della legge, con la sicurezza in tutte le strade stanno arrivando, ma io ho tanta, troppa, voglia di fuggire all’estero.

Minniti e la tenuta democratica del Paese

C’è un rischio democratico in Italia?

C’è sempre stato, ma ora, in particolar modo, le forze conservatrici e tradizionaliste potrebbero approfittarsene della scemenza al potere, di chi è debole con gli stranieri, in tutti i sensi ed è prepotente con gli italiani.

Solo un ingenuo non se ne accorge e se ci fosse un complotto di palazzo, che mandasse il governo a casa, si andrebbe alle elezioni anticipate: bastrebbe un attentato per far trionfare loro, elettoralmente.

Ormai, è la prima volta nella storia, costoro hanno anche l’appoggio popolare e non devono neppure usare i carrarmati.

30 ago 2017

Roma e Italia, movimento della casa, associazione illegale e intoccabile

Occupare edifici pubblici e privati è un reato criminale, da punire con il carcere, poi se c’è un’organizzazione dietro e dentro tutto questo si chiama racket, ovvero associazione a delinquere, anche di stampo mafioso.

Perché invece costoro possono agire impunemente ed occupare, riaffittare immobili, fare falsi e reati penali gravi?

Lo chiedo al ministro dell’Interno e a quello di Grazia e Giustizia, oltre alla magistratura.

La mia ipotesi che costoro siano un’arma impropria in mano all governo in carica, da utilizzare contro gli avversari politici, quindi le forze di sinistra sono complici di tutto questo.

Chiedo ancora una volta alla magistratura perché non agisce contro costoro e i loro protettori?

Partito Democratico e la sinistra vecchio stile da sfrattare da tutti i palazzi del potere

La loro forza è simile a quella della Democrazia Cristiana, ma di fatto la vecchia DC ha i suoi rappresentanti nel Partito Democratico, anche se i vecchi socialisti e i discendenti del Partito Comunista Italiano, forza burocratica e monolitica, formano la componente maggioritaria.

Oggi però i trasformisti si sono trasformati e restano solo una forza di potere, senza ideali, né sogni di cambiamenti sociali, o tanto meno, di giustizia sociale.

La loro forza sta nel fatto che controllino i 3 canali RAI, la stampa non può permettersi troppe distanze da questo potere o non avrà le sovvenzioni e spesso l’apparato burocratico nazionale, tanto criticato da tutti, resta in loro mano.

Rimodernare il Paese vuol dire tagliar fuori dai palazzi del comando costoro ed inserire dirigenti…apolitici, che puntino all’efficienza, alla produttività.

Lavoro e politica criminale detta dell’accoglienza

L'Italia è una Repubblica fondata sul lavoro, dice la Costituzione, infatti gli italiani se ne sono andati in tutto il mondo a cercare lavoro e gli oriundi di origine italiana sono 80 milioni, fuori dal nostro Paese: gli emigranti con cittadinanza italiana sono 5 milioni ed ogni anno aumentano.

Eppure i parassiti per eccellenza di questo Paese, i fanfaroni e gli ipocriti della casta, accusano gli italiani, con disprezzo aristocratico verso i plebei, di essere degli sfaticati.

Costoro, i signori giornalisti che così parlano, detti pennivendoli, i politici di professione e tutta quella razza di mangiapane a tradimento, del popolo dei raccomandati, da sempre filo governativi, disprezzano i fessi, che li mantengono, gli onesti lavoratori.

Oggi però il popolo dei lavoratori si sta stancando di retorica e vuole un po' di giustizia, ovvero vorrebbe vedere i corrotti e i mafiosi in prigione, con il sequestro di tutti i loro beni.

Ecco a voi la scoperta del secolo, la ius soli, ovvero dare il voto a chi non sa nulla dell'Italia e degli italiani e voterà, secondo Boldrini e i gruppi dei sinistrati in questione, per il Pd e affini, come fanno già alle primarie di questo Partito, con scambi di favori, magari con l'introduzione di qualche articolo della Sharia, ovvero della legge islamico.

Inizieranno con qualche comma, per ora, tutto il codice ce lo imporranno loro nel tempo i nostri politici: pur di mantenere il loro potere si fanno turchi e la Boldrini già, talvolta, indossa il velo islamico.

Si sta preparando alla trasformazione dell'Italia in un caravan serraglio.

Chiesa Cattolica e papa Francesco, il gesuita, che conosce il potere

I gesuiti sono abilissimi politici dalla loro fondazione,  quando la Compagnia di Gesù cercava di entrare nelle corti europei e anche del resto del pianeta, in cerca di consensi alto locati.

Questo strano amore per i potenti della terra, ben lontano dal messaggio evangelico, li ha resi abilissimi nel districarsi nei dibattiti a palazzo, nei luoghi dove si gestisce il potere, con trucchi che oggi conosciamo per il loro uso indiscriminato tra i politici di tutti gli schieramenti.

La confusione che spesso esiste nei diversi significati che un singolo termine possiede è da loro e dagli altri, loro allievi e seguaci, utilizzata per far passare concetti ed idee a loro favorevole: io oso dire che è spesso il linguaggio dei nostri giornalisti.

Papa Francesco infatti sa essere simpatico e popolare tra i mass-media, di tutto il mondo e le sue uscite provocatorie, ma prese come battute spontanee ed ingenue, sono dei capolavori dell’arte di comunicare.

Comunque buon sangue non mente e il sommo pontefice non fa mai arrabbiare i poteri forti, anzi, lo apprezzano moltissimo, come per la faccenda dell’accoglienza dei migranti.

Se poi costoro decideranno di mutar politica, anche il papocchio cambierà.

Ricordiamoci che se anche si chiama Francesco è sempre un gesuita.

Crimine organizzato e politica, i futuri golpisti avvantaggiati

Non sarà mandare i carrarmati nelle strade per uccidere la nostra democrazia, non servirà, riempire gli stadi di oppositori arrestati, non servirà lanciare proclami, ma a loro basteranno le elezioni, ovvero, se ci fossero degli attentati, salirebbero al potere a furor di popolo.

La resistenza ai fascisti e ai nazisti si riduce di giorno in giorno e il potere cadrà tra le mani di costoro senza far fatica.

La politica dell’accoglienza li sta favorendo e se non si farà nulla, o poco come ora, tutto sarà perduto, per la nostra libertà: se non si darà spazio alla legalità, qualcuno si preoccuperà lui di portare un po’ di ordine a questa società, ma costerà troppo e farà molto male.

Stampa e giornali, banali, banali, scemenza diffusa e luoghi comuni

Un mio carissimo amico, morto tempo fa, diceva che costoro cosa farebbero se non scrivessero quattro cazzate, con atteggiamento snob e superiore, sul giornaletto dei minchioni.

Era sempre il solito cafone, ma purtroppo qualcosa di vero c’era e c’è.

Costoro sono i primi a scrivere come i loro lettori desiderano, ovvero non vogliono spiegare e far capire, questo il lettore medio, detto mediocre, del ceto medio, non non lo desidera.

Loro vogliono fa r sentire….intelligenti gli imbecilli e in questo riescono bene: l’intelligenza si misura sui fatti e loro invece si misurano sui sorrisi ebiti dei loro lettori, ma Napoli dicono che senza i fessi i furbi morirebbero di fame.

Cosa farebbero i poveri giornalisti senza tali lettori?

E’ semplice, pulirebbero i cessi e ruberebbero il lavoro agli extracomunitari.

La sinistra è morta, è ora di cambiare, tornando al socialismo vero

La politica di sinistra era tutta contro lo sfruttamento dei lavoratori, per dare dignità a costoro, ma ormai tutto questo è caduto con la caduta del muro di Berlino e forse con la fine delle lotte politiche e dei lavoratori, negli anni Settanta del Novecento.

Oggi siamo con una sinistra snob e adatta ai meschini valori dei piccoli borghesi, con le banalità e i luoghi comuni appresi a memoria, come gli atti di civiltà, il …rispetto dei diritti umani dei carcerati, degli asini  e dei rotti in ….

Tranne i poveri asinelli, che meritano rispetto, per gli altri diritti ci sono, ma non speciali.

Quindi la sinistra appare una brutta copia del Partito radicale, non avendo più ideali di sinistra,  che definisco socialisti, ovvero in difesa di si guadagna da vivere onestamente ed è sempre più sfruttato dalla malsana e assolutista logica di mercato.

Roma e la rivolta anti immigrati

Le rivolte aumentano e i centri di prima ccoglienza diventano spesso, nelle nostre periferie, luoghi di scontro e di odi: la sinistra prosegue a collocare costoro e a rubarci il futuro.

E’ giunta l’ora di dare sante e giuste risposte: la politica ci sta tradendo, vendendo, per esempio con la assurda legge detta ius soli.

La risposta deve essere dura e forte, non violenta, si dovrebbero organizzare degli scioperi nazionali contro il governo in carica e contro certi personaggi nelle istituzioni.

Londra, bambina venduta agli islamici torna a casa

Diciamo che la vicenda aveva dei contorni preoccupanti e nessuna politica a favore …dell’integrazione poteva giustificarla: la bambina era stata dato in pugno a gente che non la rispettava, o meglio rispettava almeno le sue tradizioni: dopo decenni che costoro, i buonisti anglosassoni, ci …insegnavano la tolleranza, da non confondersi come casa di tolleranza o bordello, il rispetto della ltrui tradizioni e religioni, eccole che se la prendono con una povera bimba cristiana e con i suoi simboli e valori, la croce e il natale per esempio.

La cultura anglosassone è…avanti rispetto alla nostra e media con tutto e con tutti.

Anche con i terroristi cerca un accordo?

Lo spirito è quello.

Islam e crimine, ci fanno pure la morale

Ero al pronto soccorso con mio figli, per un piccolo incidente a scuola.

Sul lettino accanto c’era un carcerato, magrebino, con tanto di scorta, che parlava e faceva …propaganda islamica: era stato accoltellato in una rissa in cella ed era dentro per gravi reati, tra cui lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Diceva che non aveva paura di morire e che solo Allah conosceva il suo destino, come per quello di tutti: parlava da ispirato e sambrava quasi …un santone.

Io pensai da quale pulpito veniva la predica, sapendo che anche per la sua religione certe cose erano peccati gravi, ma probabilmente la sua mentalità le sottovalutava.

La cosa era diverte, se non tragica: un fondo di galera ci stava facendo la morale…..

Politica italiana e non solo Laura Boldrini

Pare che sia, a torto o a ragione, la donna più odiata dagli italiani, da quella parte dell’Italia, sempre più numerosa, sempre meno….ospitale.

Invece la politica si prepara al cambio storico, nel mondo del lavoro: i politici non lo sanno, ma chi li …..dirige sa bene che le cose andranno in quel verso: abbiamo 22 milioni di lavoratori, ma fra 20, o 30 anni saranno molto meno, comunque almeno la metà dei posti di lavoro, per colpa o merito dell’Intelligenza Artificiale, spariranno.

La strage dei posti potrebbe essere maggiore, ma quindi il sistema finanziario ed economico, produttivo, si sta preparando al grande cambiamento, cercando gente preparata, sempre rara se non rarissima, considerando ormai gli immigrati più un debito che una risorsa.

Ecco a voi il cambiamento ai vertici, con Boldrini e amici fuori dalla storia…almeno quella economica nazionale e mondiale.

Immigrazione, sbarchi e democrazia che ci sfugge tutta via

Il ministro Minniti temeva per la tenuta democratica del Paese, per colpa degli sbarchi, la criminalità che ne consegue, ma il rischio democratico è altissimo: mai come oggi, in tutta la storia d’Italia, i movimenti xenofobi e razzisti, fascisti e nazisti, sono così forti.

Mai idee …fasciste sono state così popolari, neppure durante il regime, che aveva le folle osannanti, ma costrette dai manganelli e dal rischio di non trovare lavoro, senza tessera fascista.

La gente è esasperata e al potere abbiamo degli incapaci, che minacciano e vogliono leggi fasciste….contro gli avversari, ovvero la censura contro l’odio: nessuno odia qualcuno su istigazione se non ci sono argomenti oggettivi che lo sostengano.

La battaglia contro l’odio sta lì, mentre la censura lo giustificherebbe e provocherebbe un effetto opposto.

Democrazia in Italia e sistema corrotto, filo mafioso

Il rischio che la gente confonda la democrazia con il crimine organizzato e con la corruzione è grande: questi fattori sono stati presenti in tutta la storia della nostra Repubblica, Prima e Seconda che sia: il crimine non è stato combattuto con decisione e coraggio, la corruzione è sempre agli alti vertici e….non risparmia quasi nessuno.

Certamente si fa poco, molto poco, per contrastare tale sistema legato ai partiti, ai sindacati, dentro tutto l’apparato pubblico nazionale.

Il pericolo è grande e quando la gente non crede più nei politici qualcuno potrebbe prendersi il potere….con una spallata.

Rimini, Meloni contro Boldrini su Facebook: “Davvero non ha nulla da dire su questi vermi magrebini?”

L'attacco è pesante e lei, la povera Laura, risponde dicendo che non si augura lo stupro alle avversarie politiche.

La protesta è un fatto legittimo, ma solo qualche forsennato lo ha scritto in rete: la rabbia è tanta e l'odio si diffonde non perché qualcuno lo provoca, ma si espande per la reazione a certe negligenze politiche.

Se il crimine è spavaldo la gente si arrabbia, perché non si sente difesa dalle isituzioni, che poi, ai vertici, fanno discorsi monchi, negando l'evidenza e la furia cresce.

Diciamo che l'odio contro la cara Boldrini è provocata da lei stessa, con la sua politica da maestrina e con  il voler celare ciò che tutti vedono…..tranne lei: per la gente tutto questo pare complicità.

Casta al potere e crimine organizzato, il racket protetto

Il caso dello sgombero, dell’edificio presso la stazione Termini di Roma, dove il racket organizzato si era  insediato a gestire per se stesso i palazzi occupati, con tipografie per documenti falsi, da rilasciare, sotto pagamento: in pratica la criminalità organizzata si era sostituita allo Stato.

Invece è preoccupante la difesa da parte delle alte cariche dello stato, ministri ed altro, di queste situazioni incredibili…in nome dei diritti umani.

Si può parlare di complicità o di ingennuità?

29 ago 2017

Politica italiana, la chiusura diventa una regola della maggioranza delle forze politiche

Sino a pochi anni fa era solo la destra estrema e i leghisti che volevano politiche di chiusura sull’immigrazione, mentre tutti gli altri erano, più o meno, aperti, ospitali.

Ormai solo una minoranza, oso dire quasi insignificante, continua ad essere ospitale, la Sinistra boldriniano e il nuovo movimento secessionista, uscito dal Pd, con la minoranza all’interno di questo partito.

In tutto non dovrebbero superare il 5% o il 6% delle forze in campo, dimostrando che la paura fa 90, ovvero non solo per il Lotto e la tombola, ma anche per la politica, ovvero più del 90% degli italiani non vuole altri extracomunitari, anzi, li vuole sempre più a casa loro.

Quindi far passare la ius soli sarà duro per i trasformisti del Partito democratico, con un piede in due scarpe, operazione complessa e da acrobati nella nostra politica nazionale.

Migranti e l’illegalità diffusa, sempre protetta

Il racket agisce tranquillamente e tutto è…..legale per i buonisti, i reati di immigrazione clandestina, i documenti falsi, che stanno dietro a certe situazioni, dimostrano che la criminalità ha fatto bene le radici, quindi solo riconoscimenti facciali, utilizzando i nuovi programmi informatici, ci potranno salvare in futuro, da troppe illegalità diffuse.

Bisogna dare certezze a tutti e basta complicità ….morali al crimine, con fini sempre economici e politici: la legalità sta al primo posto e ancora una volta il Ministro di Grazia e Giustizia ha commesso un grave errore, denunciando abusi da parte della polizia, per gli sgomberi, in luoghi in mano alla criminalità.

Oltre alla figura fatta per le ONG, ormai con prove per il favoreggiamento all'immigrazione clandestina.

Criminalità diffusa, le donne dopo una data ora hanno paura

La paura delle donne, di tutte le età, cresce con il crescere del loro rischio, in una società sempre più violenta: i loro diritti umani sono sempre più negati, sono spesso costrette a chiudersi in casa e come risulta dalla cronaca nera degli ultimi tempi, anche accompagnate rischiano, con i loro accompagnatori.

Sono viste delle prede per voglie mal celate, brutali e feroci, di individui che noi ospitiamo, chiaramente non solo da loro.

Non sono persone, ma oggetti, schiave da usare per sfogare rabbia satanica di bestie del diavolo.

Tutto questo segue la solita logica bastarda di chi legalizza, di fatto, il crimine e mette al primo posto…i diritti umani o bestiali dei delinquenti.

Politica italiana, la casta cerca sempre di comprare voti

Ora arrivano gli… aiuti alle famiglie povere, un sistema per comprare voti con i nostri soldi: sono sempre denari che cadono a pioggia, soprattutto alle famiglie extracomunitarie, perché sono loro i ….nuovi poveri ufficiali, nonostante la grande illegalità ed evasione fiscale che esiste tra loro.

Comunque il gioco di spendere prima delle elezioni molti soldi, per poi, dopo le elezioni, chiudere il rubinetto, anzi  spingere verso la situazione verso sacrifici estremi, è sempre avvenuto, ma oggi, spero, non darà i risultati sperati.

Stupri etnici e le complicità morali

Le donne pagano sempre?

A quanto pare è così e una civiltà si misura anche da questo: più le donne sono libere, avendo di fatto gli stessi diritti dei maschi, più è evoluta e ha pure condizioni economiche, di sviluppo, buone se non ottime.

Questo principio vale anche oggi, ma le donne stanno perdendo diritti, come quello di uscire alla sera sole o senza….scorta armata.

Non tutte si chiamano Laura Boldrini, che ha la sua scorta personale, pagata da noi contribuenti.

Le altre temono di uscire di casa, attraversare certi quartieri anche di giorno.

Gli stupri servono per terrorizzare le donne….ribelli, che non accettano il predominio maschile.

Quindi ecco a voi i simpatizzanti, mal celati, verso gli stupratori: sono uomini senza doti umani, intelligenza e spesso cultura, che sognano una donna da dominare, comandare, soggiogare.

Sono anche in politica e nel giornalismo, ma le loro idee non vengono espresse apertamente, lasciano che i bruti multietnici facciano il lavoro per loro.

PD, Gentiloni e Renzi vanno a destra

La chiusura verso gli immigrati non era una politica di destra?

Siete antiquati, mi dispiace, ma oggi è pure di sinistra, naturalmente moderata, per dare un po’ di sicurezza al ceto medio che lo vota.

In futuro sarà per le espulsioni, magari di massa?

Lasciamo che il tempo svolga il suo compito e non è da escluderlo, poi non ci dovremo lamentare per altri sviluppi, come la…..pulizia etnica, ma si sa, che la parola nazismo deriva dalla fusione di nazional socialismo e la storia si ripete.

Quindi forse non dovremo neppure cambiar governo in futuro o per avere soluzioni….finali per i migranti.

Prima li ospitano poi li cacciano o peggio ancora?

Al primo posto c’è l’interesse quindi se sono una risorsa ben vengano, quando non lo sono più si prenderanno …..altri provvedimenti.

Libertà globale, non solo economia e traffici liberi

Il libero pensiero è sacro e ogni limite portato a questo conduce al sotto sviluppo: è un fatto noto a chi conosce la storia.

Invece il progresso umano passa sempre attraverso la critica senza vincoli, chiaramente non la calunnia e le volgarità, ovvero gli insulti e le menzogne spudorate.

Quindi la guerra alle guerre, al terrorismo la si combatte con la verità e le denunce aperte contro i complici: certe complicità sono evidenti, come il mondo della finanza con le mafie, il commercio delle armi, della droga.

I tiranni hanno spesso molti sanguisughe che si nutrono del sangue dei popoli sottomessi a tali signori dell’orrore.

Europa colonialista, perde il pelo, ma non il vizio

Per controllare gli imperi bisogna dividere i sudditi, in modo che si facciano la guerra tra di loro.

Questa strategia poi segue la logica del rispetto delle….. tradizioni altrui, specialmente se oppressive, con una casta la potere: un gruppo etnico dominante è utile per dominare, aiutare a dominare, Paesi interi.

La religione ideale deve essere liberticida, in modo da favorire il controllo di tutto su vari popoli, sotto tiranni feroci, ma rispettati per la loro posizione religiosa, ereditaria possibilmente.

Da tutto questo ecco la strategia che impone il silenzio sui crimini locali, contro i diritti umani, contro la libertà individuale, magari con la censura di Stato, o della magistratura, come capita in Italia, quando si critica, per….. esempio, l’islam.

Ecco così che si lascia che loro invadano il nostro territorio e si impongano: l’importante qualche vantaggio economico del singolo faccendiere, della singola attività finanziaria.

Ambiente e immigrazione selvaggia, criminale

Sono questi i problemi mondiali che ci riguardano e tutto è legato a una logica del profitto a tutti i costi: nel caso ambientale si negano i danni, i rischi che ci riguardano e riguarderanno il nostro futuro.

Sempre il mondo dello sfruttamento disumano importa schivi, manovali a basso costo, per gli scopi soliti, lavoro nero e spaccio, sfruttamento della prostituzione e lavori malsani, pericolosi, mal pagati.

Tutto questo poi è trasformato con discorsi da Libro Cuore, con affermazioni patetiche e sdolcinate, per il povero migrante, che va dalla sinistra affaristica, delle cooperative, a quella snob e legata al mondo della grande finanza.

In pratica tutto questo nasconde solo interessi economici spesso al limite della logica criminale.

Internet, arma vincente, che pochi sanno usare

Ormai il mondo è di chi sa e saprà usare Internet, ma in pochi ne capiscono la forza e il potere: in troppi lo temono e altri…straparlano, non sapendo cosa si: i burocrati sognano la censura, ma per ora non funziona, grazie a Dio.

Le più a rischio sono le teocrazie, seguiti dai regimi autoritari.

Per ora reggono tutti, ma prima o poi certi regni medioevali e regimi anacronistici si troveranno senza una base popolare.

Invece da noi il potere cerca di comprare la rete e spende moltissimo in super esperti, tecniche e tecnici, ma alla fine vince sempre l’intelligenza e la voglia di libertà, che nessuno riesce a comprare.

Lavoro e futuro, arriva l’intelligenza artificiale per tutti

Non siete contenti?

Anche i cretini potranno sentirsi dei geni, grazie ai super computer tutto fare, che si riprogrammano davanti agli ostacoli e quindi sarà possibile, per tutti, risolvere i problemi pratici della vita.

Il lavoro sarà un bene raro, se non si prenderanno iniziative coraggiose e anche …fantasiose, per creare lavoro e reddito, per tutti.

I robot killer esisteranno, ma potrebbero diventare armi di difesa e non di offesa, anche per donne sole o a rischio, magari nelle nostre stazioni, o nelle nostre periferie.

Niente paura quindi, saranno più vantaggi che svantaggi, perr….quasi tutti.

 

Italia, Paese delle cooperative poco competitive

Sono bianche, rosse o anche nere, ne abbiamo di tutti i gusti e per tutte le tasche, servono interessi locali o nazionali e sono spesso, se non sempre, legate alla politica, ai sindacati e alle mille situazioni nazionali.

Però le accuse sono tante e pesanti: i soci sono di almeno due categorie, i vecchi, fondatori, che detengono i profitti e i nuovi, che lavorano, senza ferie e senza diritti, spesso anche umani.

Sono pure …tanto ospitali con i migranti, ma spesso vengono sfruttati, maltrattati e …esaltati come modello di virtù lavorative, dai loro soci padroni.

Servirebbero delle nuove leggi, che limitino il loro strapotere, ma bisognerebbe andare contro a questa sinistra…affaristica, operazione lunga e difficile, ma da fare assolutamente, per il bene di tutti.

Coop e l’integrazione modello del suo mediatore culturale

"Il peggio è all'inizio poi alle donne piace…..lo stupro.", il mediatore scelto dalla Coop, nota cooperativa legata al disciolto PCI, oggi al PD, ….guarda il caso.

I mediatori sono il meggio dei micranti, i più colti e intelligenti, immaginiamoci gli altri.

Le donne sono tutte da stuprare se non indossano il velo islamico?

Parrebbe di sì, sentendo tali pareri di costoro.

Cosa ne pensano i buonisti?

No, i buonisti non pensano…., ma parlano.

Immigrazione e buonisti in crisi di nervi

Il loro mondo crolla?

Era prevedibile: non sapevano di essere solo delle politiche particolari, dentro giochi molto più ampi: vasterebbe studiarsi la storia e capire che certe decisioni e posizioni sono solo una tessera di un mosaico, disegnato da qualcuno più scaltro, interessato a utilizzare posizioni e persone per i loro grandi fini, di potere.

Oggi i signori dell’accoglienza appaiono ridicoli, incapaci di mostrarsi al mondo per quello che sono, dei poveri allocchi che stanno aprendo la strada alla pulizia etnica, alle espulsioni di massa, alla repressione violenta, anche a pulizie etniche celate da atteggiamenti ipocriti: quando i migranti non serviranno più subiranno …l’inferno in terra.

Londra, bambina cristiana venduta a una famiglia mussulmana

La gran Bretagna è la fonte del male assoluto, ovvero è la prima causa mondiale del terrorismo criminale, islamista.

La loro cinica e squallida politica ci ha dato il nazismo, ovvero hanno Hitler, sino a quando non fu più possibile tollerarlo.

Ora si inchinano all’islamismo, che li colpisce pesantemente in casa loro: per decenni costoro, i primi organizzatori dei campi di concentramento, ma….rigorosamente senza camere a gas, i  più grandi responsabili dei crimini coloniali del secolo scorso, oggi proseguono con il loro stile …gelido e immorale, sadico e demenziale, fuori dalla storia.

Le loro sentenze, proto naziste, ricordano troppo la nostra cultura, che sta attorno al politicamente corretto, ovvero una logica miope legata al profitto immediato, ovvero alla resa, ponendosi a 90 gradi, al fanatismo islamista, pur di guadagnare quattro soldi, sporchi spesso anche di sangue,…il nostro e dei nostri cari.

Politica criminale che favorisce l’emarginazione

Intelligenza artificiale e le ridicole paure

Tutti temono le macchine intelligenti, che daranno opportunità e pace al pianeta, ma anche disoccupazione e forse qualche guerra, con solo civili morti, perché i soldati del futuro non imbracceranno più i fucili, ma resteranno dietro ai loto computer a dirigere le battaglie, a decine di migliaia di chilometri dal conflitto, dentro in qualche bunker.

Ancora una volta il male non arriverà dallo strumento, ma dal suo uso e la colpa cadrà sugli esseri umani e non sulle macchine…intelligenti, ma sempre macchine ignare e quindi innocenti.

Cristiani e ipocrisia, la debolezza di chi tradisce il messaggio di Cristo

Loro appaiono e si dichiarano cristiani, ma spesso si scordano della carità, un modo di esistere da cristiani, ovvero è il fondamento del cristianesimo, poi si scordano anche la …verità, o la sua ricerca continua.

Ecco a voi gli ipocriti, doppi e anche molto falsi, che si propongono come…..modello del cristianesimo….vero,  dando un’immagine terribile di questa religione, che fa fuggire e fece fuggire tantissime persone, convinte che il cristianesimo fosse sinonimo di farisaismo.

Ceto medio italiano, ridicolo e anacronistico

Essere di ceto medio non significa possedere poco o tanto denaro, ma solo uno…..stile particolare, modelli da seguire, schemi e stili particolari.

Ecco così che la mediocrità di costoro, che imitano ciò considerano dei vincenti, in economia in particolare, si mostra molesta e stupida, dannosa per loro e per tutti: non saranno mai come i loro idoli, ma resteranno mediocri imitatori, che favoriscono il trionfo di costoro.

Politica estera, pazzi furiosi e mosci burocrati al potere

Chi decide delle sorti del pianeta?

Purtroppo sono personaggi posti lì da personaggi strani, ovvero sono le eminenze grigie, coloro che dominano il mondo per i loro interessi economici.

Quindi il politico deve essere controllabile e mai troppo scaltro, troppo colto e troppo intelligente, in conseguenza capita che costoro, sfuggendo dalle mani dei loro controllori, commettano atti demenziali e criminali, come guerre assurde e inutili, oltre tutto, orrori e errori a non finire.

Politica italiana e la tolleranza criminale

Il gioco sporco è evidente e facile da capire: il crimine dà reddito e non si può colpire…la fonte del guadagno: in pratica, come fanno osservare i nostri pennivendoli, anche l’immigrazione dà reddito e non si tocca: guai colpire ciò che porta vantaggi economici alle banche, alla finanza, agli imprenditori, specialmente se ….faccendieri.
così si tollera e i diritti umani dei criminali, che poi alla fine finiscono sempre molto male, specialmente dei pesci piccoli e della manovalanza del crimine, sono assolutamente da rispettare.

Rimini, stupro e responsabilità politiche

Parlare di complicità mortale è fin troppo facile, logico ed evidente. Questi 4 farabutti erano dei pregiudicati, spacciatori magrebini, che restavano sempre liberi di delinquere, nel nostro Paese: questo fatto parte da discorsi e da politiche per l’accoglienza, per la ius soli a tutti.

Il crimine e lo spaccio in particolare… rende a molti, ecco perché 4 spacciatori si possono considerare liberi di agire e di stuprare tranquillamente, in modo bestiale e brutale,, una povera ragazza sulla spiaggia.

27 ago 2017

Papa Francesco è un ingenuo o fa il furbo?

C'è  o ci fa?

È  uno scaltro, doppio  giochista abile o uno che è  stato messo lì  perché a qualcuno faceva comodo?
Io non so dare una risposta certa, perché  nel primo caso saprebbe recitare bene e si muoverebbe come un politico abile, furbastro, oppure sarebbe uno manipolato da qualche vecchio volpone della curia vaticana, che lo usa a favore dei suoi amici potenti del pianeta: i grandi industriali e gli uomini della finanza di alto livello.
Infatti, in entrambi i casi, costui serve certi interessi di parte, i cui scopi però  sono molto diversi: i padroni della Confindustria cercano manovali a basso costo e con pochissime pretese, i grandi della speculazione finanziaria puntano a destabilizzare anche i continenti, come l'Europa per guadagnarci sui grandi crolli e poi sul loro riordino, magari con il sorgere di regimi autoritari.
Tutto questo è stato già visto, ma il finale sarà  tragico, per i migranti come per gli...ospitanti che non li vogliono ospitare.
Il papa queste cose non le sa?
Se non capisce e fa i suoi discorsi in buona fede chiedo scusa per le mie maledizioni, se è il contrario, vada all'inferno, con Bonifacio VIII e Alessandro VI, i pontefici peggiori della storia. 
Questo vale sempre se non si sono pentiti prima di morire: diamo speranze a tutti, anche ai peggiori e non si può  mai sapere chi finisce realmente all'inferno.....noi possiamo solo ....mandarli.

Ius soli e immigrazione, l'integrazione fallita

I nuovi cittadini di origine extracomunitaria sono circa un milione, attualmente, ma pochi osservano che tra coloro che vanno all'estero, italiani che emigrano, ci sono ben 25mila nuovi cittadini di origine straniera, nati all'estero.
Manca il dato dei nuovi cittadini, ovvero con genitori extracomunitari, ma nati in Italia, che emigrano.
Io suppongo che siano almeno 15 mila, cifra in difetto, perché  in Italia avere la cittadinanza comporta la perdita dei diritti, ovvero non sei ricattabile dai padroni e non rischi più  il permesso di soggiorno, quindi il lavoro non te lo danno e preferiscono il nuovo arrivato, appena sbarcato, a te.....ufficialmente integrato nel Paese.
Quindi ecco un'indicativa somma che ci dà  un 40 mila, che si ottiene sommando 25 mila nuovi cittadini più  i figli con un indicativo 15 mila, tutti in fuga all'estero,  per 25 si ha proprio il milione di nuovi cittadini che se ne vanno via, che andranno via nei prossimi 25 anni, appunto.
La ius soli è  una fregatura per gli immigrati e porterebbe alla loro fuga in massa, in pratica, non troverebbero più  lavoro, perché  avrebbero gli stessi diritti degli italiani, ovvero meno degli immigrati, di fatto, nei cantieri e nei campi, nelle imprese di pulizie e nelle cooperative.
Nessuno questo lo osserva, ma proprio questa cittadinanza, data a tutti, anche ai criminali incalliti, in carcere, per un pugno di voti al Pd e alla sinistra boldriniana, trasformerebbe i migranti da stabili in fuggiaschi.
La sinistra questo lo sa?
Per ora sono importanti i voti alle prossime elezioni politiche, poi chi pensa tra loro, non troppi, sa fare le sue analisi, a servizio dei padroni.....naturalmente.

26 ago 2017

Terrorismo e paradisi fiscali, colpendo i finanziamenti occulti si vince la guerra

Chi paga si sa, ma non sono solo ricchi islamisti, forse solo la minima parte dei soldi che li foraggiano provengono dalle file islamiche.

Il conflitto rientra tra i contrasti tra Est e Ovest, ovvero tra Cina e Russia contro Usa e Unione Europea.
Le ideologie non esistono più  quindi il conflitto è ...commerciale e come ai tempi della guerra fredda gli uni finanziano gli altri, ovvero i nemici dei miei nemici sono miei amici.
Poi abbiamo le grandi società e i grandi finanziari che sfruttano il terrorismo per le loro speculazioni, magari.....favorendolo.
Ora, per vincere la guerra, servono accordi...commerciali, tra Est ed Ovest, ma anche controlli sui paradisi fiscali, che non devono più  esistere: basterebbero blocchi al flusso di denaro verso questi paradisi e con sequestri ed arresti per gli inadempienti, a livello internazionale.
Il terrorismo si vince solo se lo si vuole veramente sconfiggere.

Chiesa Cattolica e i fedeli traditi e abbandonati nel pericolo

La tecnica è  sempre quella, armiamoci e partite, ovvero i vescovi, i cardinali,  il papa hanno le loro scorte, mentre i fedeli rischiano la vita, specialmente gli anziani, le povere vecchine pie.
Lui e loro fanno gli accoglienti e altri pagano, le aggressioni  aumentano, sui treni, nelle periferie, ma lui, il sommo papocchio, li vuole tutti qua, mantenuti da noi, come graditi ospiti che ti aggrediscono e ti devi chiudere in casa.
Così  i fedeli, donne e bambini in particolare, rischiano attentati anche nelle chiese e il papa dirà  una preghierina per le loro anime, se morissero in malo modo.
Tutti i cristiani devono essere fedeli sino al martirio?
I vertici della Chiesa Cattolica diano il buon esempio, senza nascondersi come codardi dietro le scorte armate. 

Sinistra in crisi, spaccata sulla sicurezza

Quando non si utilizzano analisi, ma solo proclami si arriva ad accettare i crimini come normali, infatti questa sinistra ha favorito per decenni, con la vecchia  Democrazia Cristiana e il famigerato Partito Radicale, la diffusione delle droghe impunemente.
In pratica questo fu uno strumento per l'eliminazione dei giovani meno integrati, più  fastidiosi, ma anche con ideali ostili al sistema economico dominante.
Fu ed è un massacro: i morti, tra overdose e incidenti superarono le100 mila unità e non è  ancora finita.
Oggi sempre questa sinistra sinistrata, con sempre elementi clerical fascisti e borghesi snob, alla Boldrini, ci vuol far passare come normale e inevitabile, il terrorismo islamico: definirli dei criminali è poco.
Costoro meriterebbero il processo per crimini contro l'Umanità, ma non da parte di una corte prezzolata internazionale, ma da parte dei giudici militari, con il codice militare di guerra.

25 ago 2017

Italia sotto attacco, Isis ci minaccia

La notizia è sicura e loro stanno lanciando i lupi solitari, o i cani sciolti, o semplicemente i mentecatti che sanno guidare un automobile, più o meno.
Noi siamo in pugno di questi dementi che vogliono uno strano paradiso per taglia gole professionisti, mentre i politici chiedono scusa, non per le mille bestemmie dette contro i cristiani, quelle espresse da decenni.
Non chiedono scusa per l’indifferenza criminale verso i cristiani uccisi nel mondo, ma per una battutina infelice, che offendeva le vittime del terrore, agli amichetti dei terroristi.
Dire solo un povero scemo possa votarli è dire e osservare un fatto ovvio: quindi non lamentatevi se qualcuno ucciderà qualche vostro caro: chi è causa del suo mal pianga se stesso.
Avete voluto i …buonisti al potere?
Teneteli allora.

I poveri pagano e i borghesi mangiano

La cultura proletaria di un tempo era …. da analfabeti, ma si tramandava oralmente nelle generazioni e conteneva residui antichi e antichissimi di popoli che furono i nostri antenati: loro sapevano chi erano i signori, i padroni e diffidavano di costoro e dei loro bacia chiappe, fedeli servi ubbidienti.
Oggi invece ci ….sentiamo tutti di ceto medio, anche se siamo dei morti di fame, disprezziamo i….poveri, nostri colleghi e ci vestiamo come loro, con i debiti, ma non importa.
L’apparire è tutto e l’essere….non conta nulla e i vincenti sono solo degli….sbruffoni.
Siamo certi che il mondo vada così, o avevano ragione i nostri avi, che sapevano essere se stessi?

Piazze ed edifici occupati, sgombri e politiche demenziali

La polizia sgombra, ci sono problemi e qualche ferito, ecco che arrivano i buonisti che…protestano, abbiamo anche la Caritas, Dio ci salvi e ci liberi da loro, le solite organizzazioni che fanno i soldi sulla beneficenza laica e internazionale, i piccolo borghesi irriducibili e i soliti giornalisti, pagati per questo, per dire cose che fanno spalancare la bocca ai soliti benpensanti.
Il buonismo è una malattia grave e per curarla non basta l’intelligenza: serviranno tanti morti e feriti nelle nostre strade, rivolte sanguinarie degli immigrati per far tacere costoro, gli irriducibili dell’accoglienza in mezza alla spazzatura.
Come sono umani e come sono buoni!

Fermiamo l’invasione per loro e non solo per noi

La politica dell’integrazione è fallita, perché è…ingiusta: ognuno ha il diritto di possedere la propria identità culturale, ma soprattutto ha il dovere di rispettare quella degli altri.
In realtà abbiamo scontri etnici e culturali nel nostro Paese, con le conseguenze tragiche solite: chi non si adatta è emarginato e in conseguenza diventa violento, feroce ed odia gli…ospitali.
Alla fine il crimine, il terrorismo colpiscono e colpiranno sempre più, senza pietà e la risposta sarà sempre più dura, repressiva, con espulsioni di massa…dei non integrati, con le conseguenze tragiche, che la storia spesso si scorda di …sottolineare, ovvero polizie etniche reali, che avvengono grazie alle condizioni durissime di vita degli espulsi, dei profughi.

Poliziotti sotto accusa? Vadano altri a sgomberare gli edifici

Come al solito i buonisti vogliono le cose…..fatte bene e quindi sgomberare un edificio comporta sempre un’attività da svolgere…con i guanti bianchi: guai ad azioni violente e a toni provocatori, come “spezzategli un braccio”, per esempio.
Lo scandalo è degli ipocriti, che prima lasciano incancrenire la situazione poi si scandalizzano per una frase di troppo, detta sotto tensione.
Quindi se costoro sono tanto bravi ed umanitari, invece di strapparsi le vesti, come i farisei, tutte le volte che dei poveri agenti devono compiere azioni di questo tipo, si mettano nei loro panni, nel vero senso della parola e svolgano loro lo sgombero, con tanta dolcezza e tenerezza, mi raccomando.

Terrorismo in Italia, siete pronti alla morte?

Ospitare tanti care persone comporta dei sacrifici e sino ad oggi a pagare sono stati i poveri in Italia, dai senza fissa dimora, che si trovavano, fuori dal dormitorio l’africano che gli imponeva il pizzo, per entrare oppure non riusciva a trovare un letto al sicuro dal gelo, perché era già tutto occupato, ….. da loro.
Poi a pagare toccò a chi voleva una casa popolare, un lavoro umile, non avendo altre possibilità: pure lì tutto era già pieno.
Ora tocca a tutti noi cittadini, quando andremo nelle piazze delle nostre città, nei negozi, nei supermercati o a qualche concerto.
Qualcuno morirà, altri resteranno feriti e rovinati per il resto dei loro giorni.
L’ospitalità non dovrebbe costare così tanto?
Ditelo ai nostri politici, al papa, ai preti, vescovi e cardinali, ditelo anche ai pennivendoli, ricordando a costoro che prima o poi, potrebbe toccare anche a loro.

Ingiustizia sociale, causa di tutti i mali

Il divario economico mondiale, creato da un sistema finanziario planetario, che specula sulle monete e le materie prime, porta inevitabilmente a situazioni di estrema povertà, nelle aree depresse del Mondo, soprattutto tra i senza specializzazioni lavorative: la vera differenza comunque sta nel livello culturale, ovvero nella capacità di costoro ad apprendere le tecniche di un mestiere, o anche di poter scolarizzarsi, almeno in parte.
Questa ingiustizia globale è sempre più vistosa anche da noi, infatti chi non riesce ad entrare nel mondo del lavoro qualificato finisce per essere emarginato ed è sempre più povero: è questa la prima causa di povertà anche in Occidente e non è più una questione di area geografica di appartenenza.
Un ingegnere informatico è ricco anche nel Paese più povero del Pianeta.